Fondiaria-Sai fa lo shopping di fine anno Acquistati Atahotels e Tenuta Cesarina

Dopo il riassetto del mattone con l’Opa su Immobiliare Lombarda Salvatore Ligresti mette mano al settore alberghiero per semplificare la struttura cui fanno capo hotel, villaggi vacanze e residence del gruppo. Fondiaria-Sai insieme alla controllata Milano Assicurazioni ha sottoscritto un preliminare per l’acquisto del 100% di Atahotels da Sinergia Holding di Partecipazioni per 30 milioni di euro, di cui il 51% a carico di Fondiaria-Sai e il 49% a carico di Milano Assicurazioni. È previsto inoltre un prezzo variabile a favore dei venditori, sino a un importo massimo di 13 milioni pagabile nel 2013.
Ma la semplificazione non si ferma qui e coinvolge anche il campo agricolo. Qui Milano Assicurazioni ha acquistato sempre da Sinergia Holding per 80 milioni la società agricola Tenuta Cesarina, alle porte di Roma, destinata, in prospettiva, a essere integrata nella filiera delle attività di Saiagricola - storica azienda agricola del gruppo Sai proprietaria di oltre cinquemila ettari di terreni e produttrice di pregiate qualità di vino, riso ed olio - mediante una fusione delle due società. Il closing di entrambe le operazioni è previsto entro il primo semestre 2009.
Atahotels, già parte del gruppo Sai negli anni ’80, e attuale conduttore di gran parte delle strutture ricettive di proprietà del gruppo FonSai guidato dall’ad Fausto Marchionni, prevede di chiudere l’esercizio 2008 con un fatturato stabile intorno a 120 milioni di euro circa, un risultato economico sostanzialmente in pareggio (un milione di perdita circa) e un patrimonio netto intorno ai 30 milioni. Sesta catena alberghiera italiana, gestisce circa seimila camere per un totale di 24 strutture presenti in Italia, tra cui nomi di pregio quali l’hotel Capotaormina (Messina), il Tanka Village (Cagliari) e il Golf Hotel di Madonna di Campiglio (Trento).
La logica dell’operazione è quella di portare sotto un unico cappello, oltre che la proprietà, anche la gestione degli hotel. «È obiettivo di Fonsai dotare Atahotels delle opportune capacità per svilupparsi e competere con ancor maggior efficacia, con lo scopo di conquistare nuove quote di mercato e porre le premesse per una valorizazione dell’investimento in un’ottica di lungo periodo», spiega la nota del gruppo che indica come l’investimento con quote sostanzialmente paritetiche da parte di Fonsai e della controllata Milano Assicurazioni sia legato all’interesse di entrambe a presidiare i rispettivi investimenti immobiliari nel comparto turistico anche attraverso la comune partecipata Immobiliare Lombarda.