Fondista abusivo nella 50 km

Si chiama Josef Panuska, 38 anni, ceco: domenica scorsa a Pragelato ha tagliato il traguardo della 50 km olimpica vinta da Di Centa ben dopo i migliori, al termine di una fatica che per lui è durata 7 ore e 54 minuti. Ma è inutile cercare il suo nome nella classifica della prova ai Giochi di Torino: Josef è un professionista dell’entrare gratis negli stadi piuttosto che nel partecipare alle gare. Al quotidiano di Praga Sport ha confessato di avere corso con un numero preso in prestito da un atleta giapponese: «Non cercavo la gloria, solo la soddisfazione di partecipare alla più lunga corsa olimpica». Sulla lunga distanza è recidivo: nel 2004 corse la maratona di Atene vinta da Baldini. Almeno così dice.