Il fondo Atticus sostiene un’intesa con New York

Il fondo statunitense Atticus Capital, uno dei primi azionisti di Euronext con il 9%, ha annunciato in un comunicato di dare il proprio sostegno alle decisioni strategiche prese dai vertici del gruppo, favorevoli a un’alleanza con il New York Stock Exchange. «Condividiamo l’analisi del consiglio e dei vertici di Euronext per quanto riguarda l’accordo che sarebbe più vantaggioso per gli azionisti e crediamo che valuteranno in modo equo le nuove offerte che potrebbero eventualmente giungere», spiega il fondo d’investimento. Atticus Capital precisa che l’esperienza di Euronext consentirà di valutare appieno le proposte di aggregazione che giungono da Deutsche Boerse e dal Nyse. «Continuiamo a ritenere che un’aggregazione creerebbe valore nell’industria borsistica», spiega Atticus, che attualmente ha il 9% circa di Euronext, il 6% del Nyse e il 5% di Deutsche Boerse.