Il fondo Wise entra nel capitale di Spii

De Agostini

Wisequity II & Macchine Italia, fondo gestito da Wise - Sgr specializzata nella gestione di fondi chiusi di private equity che vedono De Agostini fra i principali sottoscrittori - è entrato nel capitale di Spii, società di Saronno attiva nei sistemi di controllo di trazione a bordo treno e dei banchi di manovra integrati. L’operazione prevede l’acquisizione di una quota di maggioranza da parte di Wisequity II mentre i soci fondatori resteranno nel capitale con una quota di minoranza qualificata, come si legge in una nota. Per Wise l’operazione rappresenta il quarto investimento del fondo Wisequity II che si è recentemente chiuso con una raccolta pari a 170 milioni. «Il settore in cui Spii opera è particolarmente interessante - ha dichiarato Fabrizio Medea, partner di Wise Sgr - e sono convinto che la società possa essere la capofila per la creazione di un polo italiano della componentistica ad alto valore aggiunto».