Fonsai, il Tar respinge

Il danno lamentato dal Comitato per la difesa degli azionisti di minoranza di Immobiliare Lombarda (Comadil) «non risulta irreparabile». È la motivazione con la quale i giudici della I sezione del Tar del Lazio hanno respinto la richiesta con la quale lo stesso Comitato sollecitava la sospensione della delibera con la quale la Consob il 21 luglio scorso ha fissato il prezzo per l’offerta pubblica d’acquisto residuale di Fondiaria-Sai su Immobiliare Lombarda.