Fonseca e la sua band fra jazz e ritmi cubani

Ci sono i colori della sua Cuba, e in particolare quelli ereditati dal Buena Vista Social Club. Ci sono gli spunti raccolti di viaggio in viaggio. Ma anche le memorie di casa propria: una famiglia musicalissima, in testa mammà, appassionata di canto. Nella musica di Roberto Fonseca istinto, studio (di pianoforte, percussione e composizione) e frequentazioni importanti (Ibrahim Ferrer, per esempio) si sono alleate per farne un artista originale, in bilico fra jazz, sensualità cubana e ritmi africani. Stasera (21.30), a Villa Reale, Fonseca e la sua band sono gli ospiti di Notturni in Villa.