Fontana evita altri guai Stankovic super

CHIEVO
FONTANA 6,5. Lo show da gattone gli piace tanto e gli riesce anche bene. Finché Samuel non lo stende e il destino cambia.
MALAGÒ 5. Un po’ fragilino.
MANDELLI 6. Il più tosto del reparto difensivo.
MORO 5. Soffre molto quando Cruz si infila in area.
LANNA 5. Figo lo ubriaca con i dribbling.
SEMIOLI 5,5. Propone gioco arrembante, ma poco producente a livello di sostanza.
BRIGHI 5,5. Parte a giri bassi, forse per problemi fisici.
Dal 34’ pt SAMMARCO 5. Gran forza fisica e poco più.
GIUNTI 6. Gestisce il traffico di centrocampo, pensa a strappare palloni. E tien dietro a Pizarro. Almeno quanto può.
FRANCESCHINI 5,5. Spesso arranca, talvolta si propone.
Dal 34’st LUCIANO sv.
AMAURI 5,5. Gran combattente, prova ogni tipo d’aggiramento.
PELLISSIER 6. Pizzica e morde. Il più intraprendente dell’attacco dei padroni di casa.
Dal 18’ st OBINNA 5. Spaesato.
Allenatore PILLON 5,5. Si sbraccia tanto. Non sempre basta.
INTER
JULIO CESAR 6. Ingenuo su un retropassaggio di Materazzi. Sempre reattivo.
CORDOBA 6,5. Gioca come un terzino di fascia vecchio stile. È proprio l’ultima riedizione di Burgnich: palla o gamba.
SAMUEL 7. Gran rientro: fa muro e usa la testa come una clava: in difesa e in attacco. Salva un gol, ne sbaglia uno, poi ci prende. Con lui in campo l’Inter abbozza anche la difesa a tre, dimostrando che si può tener cerniera chiusa.
MATERAZZI 6,5. Tranquillo e sicuro. Si sente più blindato.
FAVALLI 7. Recupera il bello della fase difensiva con interventi decisi e decisivi. In attacco serve poco, ma ci prova.
FIGO 7. Moine, cross e calci d’angolo, il meglio del repertorio: manda in confusione la fascia sinistra del Chievo. Sbaglia qualcosa, ma propone giocate di personalità.
Dal 22’ st CAMBIASSO 6. Sera di routine.
PIZARRO 6. Mette in moto il motorino e non lo spegne più. Ordinato e un po’ frenetico.
C. ZANETTI 5,5. Fatica a toccar palla. Non sempre risulta preciso nei passaggi.
Dal 21’ st VERON 5,5. Insipido l’argentino.
STANKOVIC 7. Sprizza forza atletica, talento e voglia di giocare.
RECOBA 6,5. Stranamente essenziale l’uruguagio. Corre poco, ma quando ha il pallone non lo spreca. Cala nella ripresa.
CRUZ 6. Sbuca in area col fiuto del puntero. Cerca la segnatura in tutti i modi.
Dal 12’ st ADRIANO 5,5. Solo gran correre.
Allenatore MANCINI 7. Buon gioco e occasioni per l’Inter alla prima vittoria in trasferta.
Arbitro: MORGANTI 6. Inflessibile quando serve.
\