Fontana: sono fiero di correre per l’ex Pci

I dubbi e i tentennamenti li ha lasciati tutti a D’Ambrosio. È lui stesso a rivelarlo: «Non ho avuto alcuna esitazione ad accettare la proposta dei Ds perché trovo che questa sia la naturale confluenza della mia storia politica e professionale». Carlo Fontana, per 15 anni sovrintendente della Scala, trova «naturale aderire ad un partito riformista». Se D’Ambrosio porterà al Senato la sua esperienza di magistrato, lui volerà alto: «Il governo di centrodestra ha umiliato culturalmente il Paese. La cultura non è una cosa da tagliare, ma una delle infrastrutture fondamentali dell’Italia».