Forcieri: per il Paese un fatto importante

Per il senatore diessino Lorenzo Forcieri, presidente della delegazione italiana presso l’Assemblea parlamentare Nato, «la visita che il presidente del Consiglio sta compiendo a Washington è comunque, al di là dei teatrini personali e dei tentativi di strumentalizzazione, un momento importante per la politica estera italiana». «È infatti indiscutibilmente e oggettivamente importante e positivo per il mio Paese - osserva Forcieri - che un nostro capo del governo pronunci un discorso davanti al Congresso americano». «Il centrosinistra deve evitare due errori - afferma il senatore diessino -: il primo sarebbe considerare la visita americana come una manovra elettorale del premier, interpretazione offensiva per il parlamento Usa». «Il secondo errore - conclude Forcieri - sarebbe quello di non contrastare i rigurgiti di antiamericanismo di maniera che di quando in quando affiorano da settori peraltro del tutto minoritari dello schieramento di centrosinistra».