Ford crolla in agosto Gm ritrova lo sprint

La Ford ha registrato un calo delle vendite negli Stati Uniti del 14,4% in agosto rispetto all’analogo periodo dello scorso anno. Per categorie di veicolo, le berline hanno subito un calo del 33,7%, mentre i «pesanti» (4x4, monovolume e pick-up) del 2,4%. Male anche Chrysler: meno 6% per i tagli alle vendite di società di noleggio. Gm, avvalendosi invece di una gamma di Suv con minori consumi, ha archiviato un mese positivo, sottraendo clienti alle rivali non Usa. Riuscire a «rubare» clienti ai marchi internazionali è fondamentale per i tre gruppi di Detroit che stanno cercando di ristrutturare le attività in Usa per arginare anni di perdite di quote mercato.