Ford, è Fiesta per tutto il mondo

In vendita in Italia dalla prossima metà di ottobre, sia nella versione con carrozzeria a tre porte sia in quella con cinque porte, la nuova Fiesta porta con sé tutto l’attuale stato dell’arte di casa Ford: dall’impronta stilistica ai ritrovati destinati a garantire alti parametri di sicurezza, dalle soluzioni che valorizzano l’efficacia delle motorizzazioni (delle quali si parla a parte) a quelle volte a imprimerle una spiccata coscienza ecologica sino ad arrivare a quelle che incrementano la funzionalità e il confort.
Insomma, una serie di caratteristiche che la pongono in una posizione d’assoluta avanguardia e che, nel contempo, le permettono di proporsi come una vettura globale, che sarà proposta pure sui mercati asiatici e nord-americano - anche con versioni studiate per associarsi meglio ai gusti delle specifiche clientele - a dispetto del fatto che la progettazione e lo sviluppo siano made in Europa.
Basata su un gruppo pianale-sospensioni nuovissimo, che concilia il dinamismo con il comfort, e dotata di un servosterzo elettrico che facilita la guida in ogni situazione senza influire sui consumi, si presenta con una personalità frutto del Kinetic Design by Ford.
Più grande, ma più leggera della sua progenitrice, vanta con una linea intrigante, d’impronta molto dinamica tanto da risultare aggressiva quanto quella di modelli sportivi grazie all’incisiva espressione del frontale e al profilo cuneiforme.
Nell’accogliente interno, lo scultoreo stile dell’arredamento concilia l’aspetto che tende al ricercato con la funzionalità attarverso l’impostazione e una serie di soluzioni molto avanzate, come la gabbia degli Airbag che include anche quello per le ginocchia del conducente, l’interfaccia Hmi - che permette a conducente e vettura di scambiarsi richieste e informazioni - e, ancora, le combinazioni cromatiche e gli accessori di serie o a richiesta.
Tra questi spiccano il climatizzatore che può anche essere automatico, l’Abs, l’Esp nonché i sistemi audio e comunicazione, che possono inglobare anche il dispositivo Bluetooth. Insomma, alla personalità razionale delle serie precedenti la nuova Fiesta aggiunge, in modo assolutamente equilibrato, anche elementi destinati a stimolare l’emotività.
In Italia questo concentrato di soluzioni si sposa con due livelli di allestimento: Fiesta+ e Titanium.
Intrecciandosi, inizialmente, con quattro motori e due varianti di carrozzeria generano una gamma molto articolata disponibile a prezzi che spaziano da 11mila a 15.250 euro e che, per la cronaca, superano di appena 50 euro quelli delle versioni raffrontabili della generazione precedente. Fiesta+ e Titanium si prefiggono, rispettivamente, di offrire la migliore equazione di valore e il massimo dello stile. La seconda, infatti, si distingue dalla prima, oltre che per la specifica atmosfera dell’abitacolo, per l’aspetto personalizzato dai cerchi in lega da 15 pollici, le finiture cromate e i fendinebbia. Si aggiungono a quanto propone la Fiesta+, nel cui equipaggiamento figurano già anche i retrovisori con frecce integrate a regolazione elettrica.
I due allestimenti possono essere personalizzati da specifici Pack di accessori, ognuno dei quali prende il nome della versione a cui è dedicato con il compito di rafforzarne i valori di base, e anche da optional qualificanti.