Ford, parte il piano per la prepensione di 75mila dipendenti

Ford avvierà dalla prossima settimana il programma di prepensionamento rivolto a circa 75mila dipendenti. I lavoratori della casa automobilistica di Dearborn, che aderiscono al sindacato United Auto Workers, avranno tempo sino al 27 novembre per scegliere uno degli otto piani offerti, o rimanere con l’azienda attualmente alle prese con una fase difficile a causa del calo delle vendite e delle quote di mercato in Nord America. Il programma, annunciato lo scorso mese, include pagamenti in un’unica rata sino a 140mila dollari. L’azienda ha anche avviato una serie di corsi per aiutare i suoi dipendenti a trovare lavoro al di fuori del gruppo. Il secondo produttore Usa di auto prevede di tagliare circa 30mila posti entro la fine del 2008, pari a una riduzione della forza lavoro del 29% dall’attuale livello di 130mila dipendenti. È una strategia simile a quella attuata dalla rivale General Motors.