Ford, sono giorni di Focus Fiesta Rs Wrc per il Mondiale

Un Salone come il Motor Show va vissuto intensamente, non soltanto dal pubblico, ma anche dalle case automobilistiche. Tantissime sono le opportunità offerte dall’evento e Ford, quest’anno, non vuole perderne alcuna, presentandosi con un programma completo e vario. Si comincia, ovviamente, con la parte espositiva con l’ampio stand nel padiglione 29 dove protagonista assoluta è la nuova Focus, la prima vettura globale della casa di Dearborn che verrà lanciata in contemporanea in America e in Europa in marzo del prossimo anno. Pensata e disegnata per i clienti dei cinque continenti, da catturare, prima di tutto, con un design innovativo e tecnologia avanzata, la nuova Focus è costruita, in diverse parti del mondo ma con la stessa qualità garantita dai rigidi standard della marca, su una piattaforma altamente flessibile che arriverà a ospitare ben 10 modelli per complessivi due milioni di unità prodotte annualmente. I motori destinati a equipaggiarla utilizzano la tecnologia dell’iniezione diretta del carburante e la sovralimentazione con turbocompressore, una soluzione che consente di ottenere emissioni di CO2 tra le più basse del segmento, senza penalizzare le prestazioni. Accanto alla nuova Focus ci sono altri due modelli derivati dalla stessa piattaforma, le nuove Ford C-Max e Grand C-Max7, monovolume a cinque e sette posti pronte a cavalcare il rinnovato interesse per questo tipo di vetture al quale i costruttori stanno rispondendo con nuovi modelli dal design più personale e dinamico rispetto al passato.
Le piccole con l’Ovale blu sono rappresentate dalla nuova Ka con start&stop di serie su tutti i modelli (un dispositivo preziosissimo per una city-car pura impiegata prevalentemente in città) e dalla nuova Fiesta Rs Wrc (in prima nazionale a Bologna), pronta per il Campionato Mondiale Rally del 2011, un piccolo mostro di potenza che al Motor Show si sente decisamente a casa. Sullo stand Ford non manca ovviamente il resto della gamma, dalla nuova Mondeo alla spaziosa S-Max fino alla Kuga esposta nelle versioni personalizzate Individual, così da offrire ai visitatori una panoramica completa del mondo Ford. Tante sono le attività che la Casa propone al di fuori del padiglione 29, a cominciare dal «percorso donna Ford-Marieclaire», un’originale partnership che consentirà alle lettrici del mensile di vivere, in tutte le giornate di Salone, un’esperienza di guida in pista a bordo di Ka e Fiesta accompagnate da ospiti d’eccezione a sorpresa, un momento tutto al femminile per quella parte di pubblico che al Motor Show (un evento tradizionalmente maschile ma visitato, secondo le ricerche svolte dagli organizzatori, anche da moltissime donne) viene a volte un po’ trascurata. Venerdì 10 dicembre, dopo che la pista dell’Arena Mobil1 sarà passata dall’asfalto alla terra, sarà la giornata dedicata alla Fiesta R2, la piccola di Ford impegnata nel Campionato monomarca Fiesta, con 60 fortunati visitatori che avranno la possibilità di salire a bordo di una vettura da rally per vivere un'esperienza unica.
Sabato 11 sarà la volta della parata in pista dedicata a Focus Rs Endurance che, impegnata nell’omonimo Campionato, farà da apripista a 20 Focus Rs provenienti da ogni parte d’Italia. Ford non mancherà, ovviamente, all’evento più atteso della fiera bolognese, il Memorial Bettega che si svolgerà come sempre nel weekend di chiusura (11-12 dicembre), competizione alla quale parteciperà Mikko Hirvonen alla guida della pluripremiata Ford Focus Wrc che ha gareggiato nel Campionato del Mondo Rally Wrc. Per partecipare ai test drive organizzati da Ford, i visitatori dovranno recarsi presso l’area Ford Paddock Show Racing, nel Padiglione 36, dove riceveranno tutte le informazioni sulle modalità di selezione.