Ford verso l’addio al «Premium group»

da Milano

C’era una volta il Premium automotive group. Ceduta Aston Martin per 848 milioni di dollari, ora Ford ha messo ufficialmente sul mercato anche Land Rover e Jaguar, gli altri due gioielli che con Volvo fanno ancora parte del Pag, il gruppo di marchi di prestigio acquisiti dagli americani nella stagione della vacche grasse. Il colosso, che negli Stati Uniti sta vivendo uno dei momenti più difficili della sua storia, avrebbe reclutato Goldman Sachs e Morgan Stanley allo scopo di verificare le opzioni migliori per i due prestigiosi marchi inglesi. Dalle vendite di Land Rover, acquisita nel 2000 dallo spezzatino del Rover Group, e Jaguar, arrivata l’anno prima, la Ford potrebbe incassare fino a 8 miliardi di dollari, utilissimi per il completamento della ristrutturazione. Il ceo Alan Mullaly, inoltre, si riserverebbe di mettere sul mercato anche il vero del Pag, Volvo, l’unico a portare soldi nella casse del gruppo. Nei giorni scorsi sia Fiat sia Renault hanno negato di essere interessati ai due brand britannici.