Forlì: travolge dieci ciclisti, uno muore

Da Forlì

Ieri mattina correvano insieme in bicicletta in via Bidente a Carpena, alla periferia di Forlì, ma improvvisamente un’auto li ha investiti in pieno da dietro, uccidendo uno di loro e ferendo gli altri, alcuni molto gravemente. Uno dei ciclisti, Giancarlo Bianchi, 67 anni di Forlì, è morto in seguito all’impatto. Altri due sono in rianimazione, con gravi traumi cranici, all’ospedale di Cesena, dove sono stati portati d’urgenza dall’elicottero del 118 subito dopo l’incidente.
Gli altri sette feriti hanno prognosi tra i 10 e i 40 giorni. Sei di loro sono all’ospedale di Forlì, e nella giornata di ieri alcuni sarebbero stati sottoposti a interventi chirurgici. L’ultimo ciclista ferito è stato trasportato all’ospedale di Faenza.
L’uomo che si trovava alla guida dell’auto ha 53 anni ed è anche lui di Forlì. Dopo lo scontro con il gruppo di ciclisti la sua Opel Corsa ha proseguito per circa 500 metri prima di finire dentro un fosso. Secondo quanto ha detto lui stesso alla polizia municipale non era ubriaco né sotto l’effetto di droghe, ma è stato colpito da una crisi diabetica e per questo avrebbe perso il controllo del veicolo. L’uomo sarebbe svenuto con il piede sull’acceleratore, e la macchina ha proseguito la sua corsa fuori controllo, investendo i ciclisti.
La sua storia è stata confermata dal test dell’etilometro, risultato negativo, e dagli esami all’ospedale di Forlì, dove anche lui è stato ricoverato. Il Pm Alessandro Mancini ha denunciato l’automobilista per omicidio colposo e lesioni plurime, ma l’uomo non è stato arrestato perché l’incidente è dovuto a un malore improvviso e non a una colpa.