Forleo trasferita, il Csm contro il Tar

Non si smorza la polemica tra il Csm e l’ex gip di Milano Clementina Forleo (nella foto), oggi giudice a Cremona. Il plenum di Palazzo dei Marescialli ha deciso di impugnare davanti al Consiglio di Stato la sentenza con cui il Tar del Lazio annullò il trasferimento d’ufficio disposto dal Csm a carico del giudice e chiedere la sospensione dell’esecuzione. Erano state le denunce della Forleo sull’esistenza di poteri forti che avrebbero interferito nella sua attività giurisdizionale all’epoca in cui si occupava delle inchieste sulle scalate bancarie a spingere il Csm a trasferirla. Decisione annullata dal Tar che ha accolto il ricorso: quel trasferimento fu deciso «in carenza dei presupposti» previsti dalla legge.