Formigoni «Accrediti a tempo per le cliniche»

La Regione Lombardia sta rivedendo le linee guida dell’accreditamento per farlo diventare «a tempo». Lo ha annunciato il presidente della Regione, Roberto Formigoni, intervenendo a un convegno su sanità e federalismo alla Fondazione Craxi. Già qualche tempo fa l’assessore alla sanità, Luciano Bresciani, aveva parlato di un «accreditamento a tempo».
Il governatore è però andato oltre, spiegando che la Regione sta lavorando «sulla verifica a termine dell’accreditamento, su una verifica a tempo» che tenga conto tra l’altro di una valutazione della qualità delle prestazioni e anche dei tempi di attesa. Non si parla tanto di un accreditamento annuale, ma di una possibile verifica nel medio termine, che potrebbe essere, ad esempio, quinquennale. Formigoni, nel suo intervento, ha parlato però anche di altre novità. «Stiamo ragionando su un meccanismo diverso del finanziamento, che passi dalla quota capitaria a livelli standard anche all’interno della regione».