Formigoni-Bresso: il governo sciolga il nodo sulla Tav

Piemonte e Lombardia si uniscono per chiedere al Governo di accelerare i tempi di realizzazione dell’autostrada ad alta velocità. Al termine dell’incontro tra il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e quello del Piemonte, Mercedes Bresso, ieri a Milano, le richieste sono univoche. «Il Governo sciolga in fretta i nodi e dica definitivamente sì - ha detto Formigoni -, la Tav e il Corridoio 5 sono fondamentali per la nostra economia». I ritardi che si sono verificati fino a oggi sono dovuti senz’altro all’arresto «del processo di concertazione - ha precisato Bresso - che deve ripartire, e deve avere dei tempi determinati. Ma ci sono anche dei ritardi nel processo di finanziamento. E questo per certi versi è un tema altrettanto importante». Tra le due regioni ci sono forti interessi comuni, come hanno sottolineato i due amministratori, da qui la «necessità e quindi l’opportunità - ha detto Formigoni - di rafforzare un’azione di governo a vantaggio dei nostri cittadini».