Formigoni: «Fronte ampio nel Pdl»

Un nuovo movimento politico per rilanciare le riforme e, soprattutto, trasformare l’Italia in una Repubblica presidenziale. È la figlia di Bettino Craxi, Stefania, a tenere a battesimo l’iniziativa, a Milano. Il progetto piace ai rappresentanti pidiellini delle istituzioni lombarde. A cominciare dal presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni: «Dobbiamo costruire un fronte dei riformatori ampio, che metta insieme tutti coloro che nel nostro Paese sono disponibili a combattere la battaglia per il cambiamento e la trasformazione - ha esortato -. Dobbiamo costruire una grande alleanza tra moderati e riformisti, laici e cattolici, liberali e socialisti, tra le grandi tradizioni popolari che hanno fatto l’Italia dal dopoguerra a oggi e che, ancora oggi, possono modernizzare e salvare il nostro Paese». Il presidente della Provincia Guido Podestà esprime «attenzione e vicinanza per la nuova avventura tesa a ridare slancio e visibilità ai valori del riformismo italiano». L’appuntamento al Teatro Nuovo «sancisce l’apertura di un nuovo pensatoio capace sia di stimolare riflessioni sia di affrontare con decisione e pragmatismo temi di grande interesse quali per esempio, le riforme istituzionali necessarie per il rilancio del Paese».