Formigoni: «O lo smog cala o altri stop»

Auto ferme, oggi, in mezza Lombardia. Dalle 8 alle 20 a Milano e in altri 136 comuni della regione scatta il blocco totale del traffico, che potrà contare su un alleato, il vento. I meteorologi annunciano l’arrivo di correnti fredde da est che rimescoleranno l’aria favorendo la discesa degli inquinanti. Il Pm10, in città, ha raggiunto i 27 giorni consecutivi sopra i limiti. E se non calerà con il blocco e il vento? La Regione è pronta a intraprendere nuove iniziative prima del 26 febbraio, prossima domenica a piedi. «In teoria nulla è escluso - spiega il presidente, Roberto Formigoni-. Teniamo sotto controllo gli inquinanti giorno per giorno. Se la situazione fosse d’emergenza, siamo pronti a intervenire, proprio come abbiamo fatto questa volta». Ma le polemiche non si placano. L’associazione dei proprietari di casa si è detta pronta a ricorrere al Tar contro la Regione per i blocchi del traffico. «Ben venga - ha risposto il Pirellone -. Sarà l’occasione per ribadire la bontà della nostra azione».