Formigoni «scarica» Cè Fi cerca di metter pace

«Le forti tensioni di questi giorni tra la Lega e Formigoni devono cessare al più presto per il bene del centrodestra e della Casa delle libertà». Forza Italia tenta di mettere pace tra Roberto Formigoni e la Lega. La coordinatrice regionale, Maria Stella Gelmini, difende il governatore («dalla Lega attacchi fuori luogo») e chiede un vertice di chiarimento: «Mi sembra indispensabile fissare al più presto un incontro tra i segretari regionali e i capi delegazione dei partiti». Il presidente della Lombardia è furibondo per la campagna della Padania e per le parole dell’assessore Alessandro Cè. E chiede le sue dimissioni: «Leggo che ritiene che la politica della giunta e dello stesso presidente sia improntata a una logica di potere e non di servizio ai cittadini, mentre par di capire che lui solo sarebbe puro. Si tratta di parole miserabili. O vengono smentite o l’onorevole Cè ha una sola strada, trarre le conseguenze delle sue affermazioni». Nella contesa intervengono anche An e Udc, che si schierano a fianco di Formigoni.
SABRINA COTTONE A PAGINA 44