«Una formula rodata su scala mondiale»

Parla Cleto Martin, che dieci anni fa propose per la prima volta il Challenge in Italia. E ora pensa all'estero

Squadra vincente non si cambia. Ma si può comunque rinnovare, rinforzare, ampliare con l’ingresso di nuovi talenti. È la formula vincente sposata da Absolute Golf nel proporre in Italia il World Corporate Golf Challenge. Una formula già rodata e ricca di successi in giro per il mondo, che in Italia – da dieci anni a questa parte - ha trovato però una nuova vitalità. Il segreto? Innovare nella continuità, stupire proponendo ogni anno qualcosa in più. Prima c’è stata la Finale all’estero, quest’anno la crociera con la possibilità per i patiti del golf di calcare un green diverso ogni giorno. Nel 2007 si annuncia un’ulteriore grande sorpresa, per ora top secret.
«Siamo riusciti a impreziosire con un tocco di made in Italy una formula rodata su scala mondiale», dichiara Cleto Martin, presidente di Absolute Golf, la società che nel 1996 ha portato il Challenge in Italia. «Il successo del nostro lavoro è tangibile. Ogni anno cresce il numero degli iscritti, la qualità dei giocatori, la levatura degli sponsor. E cresce anche il numero di concorrenti che cercano di copiare il nostro prodotto. Ma è impossibile clonare un innovatore che sa rinnovarsi ogni volta e riesce a proporre qualcosa di inatteso ad ogni stagione».
Ma c’è di più. Il Corporate all’italiana piace moltissimo anche all’estero. «Dall’anno prossimo – prosegue Cleto Martin - Absolute Golf ha ottenuto la licenza per organizzare il Torneo in nove Paesi del Sud America, in Messico, in Slovenia, in Cina, in Austria, Germania, Scandinavia. A questo risultato ha fatto da volano quel qualcosa in più che l’Italia ha saputo aggiungere alla tradizione del Challenge. Così Absolute Golf, da semplice licenziatario, è appena entrato a far parte direttamente dell’organizzazione mondiale del Corporate Golf Challenge».
Spenti i riflettori sull’edizione dei record di quest’anno già si pensa al 2007. Per la prossima stagione del Challenge sono previste 30 prove di qualifica, 4 semifinali e la finale nazionale. Già a luglio di questo anno - in occasione delle semifinali anticipate proprio per dare spazio alla crociera e per l’esperimento delle due semifinali di ripescaggio – l’adesione all’edizione 2007 era stata massiccia, con la conferma di oltre 150 squadre. Il gruppo è naturalmente destinato ad arricchirsi nelle prossime settimane.
Tra le novità previste per la prossima edizione va sicuramente segnalato l’ingresso di due nomi di assoluto rilievo. BankAmericard – già presente alla finalissima della Girona - e leader italiano nel mercato delle carte di credito corporate, dal prossimo anno sarà sponsor del circuito. A partire dal 2007 Absolute Golf supporterà anche EtourGolf.com nella raccolta di fondi attraverso l’iscrizione dei giocatori alle proprie gare, per sostenere le iniziative benefiche della società americana.