formula uno

da Hockenheim (Germania)

Pesta duro sull’acceleratore Lewis Hamilton. L’inglese è uscito dalle prove libere del Gran Premio di Germania due volte con il miglior tempo. Prima in mattinata con un giro all’ultimo respiro nel finale, poi nella sessione pomeridiana, sempre con le stesse modalità, rifilando quasi sette decimi al secondo piazzato, cioè Felipe Massa.
«Sono entusiasta della mia MP4/23 - ha detto Hamilton - continua a migliorare, giorno per giorno. Io sono concentrato al massimo e tranquillo. Possiamo stare davanti a tutti».
Sull’onda della vittoria di Silverstone, Lewis sembra avere superato le critiche. E gode anche del fatto che il Times ha pubblicato una foto del padre-manager Anthony a colloquio durante un party con Stefano Domenicali, responsabile Ferrari: Hamilton senior gli avrebbe chiesto il numero di telefono, alimentando voci di un futuro a Maranello. Il numero uno della Gestione Sportiva del Cavallino (così sulla McLaren «Ora è tutto a posto, pensiamo a batterli in pista», confermando che la spy story è passata) ha minimizzato sorridendo.
Massa e Raikkonen non sono sembrati intimoriti dalla prestazioni del rivale. «Gli ultimi dieci minuti di prova non contano molto - ha spiegato Felipe -. Io sono fiducioso anche se so che sarà dura. Il tempo? La pioggia? Non ripeteremo gli errori. La squadra non valuterà più solo le previsioni meteo, ma si avvarrà anche di altri parametri per le strategie».
Dietro alle McLaren e alle Ferrari (nell’ordine Hamilton, Massa, Raikkonen e Kovalainen), conferme di crescita per Webber, Alonso e Rosberg. In calo le BMW. Intanto Button e Barrichello sembrano essere confermati per il 2009 dalla Honda. Oggi qualificazioni dalle ore 14, diretta tv su Rai2 e Sky Sport2.