Fornaretta sorteggiata per Tursi

(...) il Movimento indipendentista ligure, che ha estratto ieri dall’urna il nominativo del proprio candidato, o meglio della propria candidata alla successione di Giuseppe Pericu.
Dal sorteggio, sulla base di una «rosa» di cinque nomi corrispondenti ad altrettante donne al di sotto dai 45 anni, è scaturita la designazione di Federica Sattanino, 42 anni, titolare di un noto panificio di via Fiasella.
Vincenzo Matteucci e Franco Bampi, rispettivamente presidente e segretario del Mil, hanno spiegato lo spirito e gli obiettivi dell’iniziativa che si è svolta ieri davanti al monumento di Balilla in Piccapietra: «Abbiamo scelto questo metodo di indicazione del candidato per non fare una operazione di vertice, ma di popolo».
Anche per questo Matteucci e Bampi si sono personalmente «chiamati fuori» dalla competizione. Per marcare decisamente la voglia di «vero e forte di cambiamento, in una città dove ancora predomina la gerontocrazia maschile - spiega ancora il presidente del Mil - abbiamo messo nell'urna solo nomi di donne».
Il notaio Paolo Benetti ha certificato la regolarità delle operazioni che si richiamano - aggiunge Bampi - all’antico sistema con cui venivano eletti i dogi e i Consigli della Repubblica di Genova.
Rinviata invece la presentazione della candidata. Per cause di forza maggiore: Federica Sattanino è stata bloccata a letto da un improvviso e violento attacco febbrile. Si rimetterà comunque in tempo per non perdere neanche un minuto della campagna elettorale.