Fornero alle prese con la presa È tutta colpa dell’iPad scarico

Codici, regolamenti, commi e sottocommi. Per un tecnico la vita da politico dev’essere una vera tortura. E poi quelle interminabili conferenze stampa. Senza contare question time, interrogazioni e interpellanze. Elsa Fornero (nella foto), il ministro del Welfare e amica personale del premier Mario Monti, è una professoressa strappata alla cattedra e all’insegnamento e portata di peso a Roma. Per «salvare l’Italia» ha accettato di mettersi alla prova tra commissioni, decreti e disegni di legge. L’unico vero problema del ministro del Lavoro (oltre alla riforma e alla querelle sugli esodati) pare essere la tecnologia. Ieri la professoressa Elsa si è ritrovata al banco del governo a Montecitorio con l’Ipad scarico e ha trafficato per qualche minuto, ovviamente a favore dell’obiettivo dei fotografi, prima di riuscire a trovare una presa. Un commesso fa per avvicinarsi per aiutarla ma più veloce di lui è il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda, che si china, individua la presa e vi attacca la spina del tablet. La Fornero ringrazia...