Fornitore energia: si potrà scegliere il più conveniente

L’apertura del mercato elettrico europeo per i clienti domestici è partita e arriva l’incoraggiamento di Bruxelles: ora i cittadini potranno scegliere il fornitore. In Italia, il provvedimento riguarda un bacino potenziale di circa 27-28 milioni di utenze che adesso potranno scegliere il fornitore ed eventualmente cambiarlo in un momento successivo, ad esempio se i servizi resi non fossero all’altezza delle aspettative. Ma con l’entrata in vigore delle nuove regole Ue per la liberalizzazione del mercato, Bruxelles intende spingere sull’acceleratore per rimuovere gli ostacoli «tuttora esistenti» per la realizzazione di un vero mercato energetico europeo che porti reali benefici alle famiglie.