«Forno elettrico cancellato da noi»

Rivendicano al centrodestra il merito di aver cancellato il forno elettrico dal futuro di Cornigliano, condannano i «regali» a Riva. I gruppi consiliari di Forza Italia di Regione, Provincia e Comune intervengono così sulla vicenda Cornigliano. «Come riconosciuto dallo stesso Burlando - affermano i capigruppo Luigi Morgillo, Roberto Bagnasco e Beppe Costa - l’intesa del 1999 prevedeva il forno elettrico e in questi anni solo grazie al centrodestra (Regione e Governo) si è impedito di perpetuare, dopo quasi un secolo, l’esistenza di una vera e propria acciaieria nel centro della città di Genova». Resta tutto «da valutare» il nuovo accordo: «Vanno approfonditi, oltre che gli obiettivi e le zonizzazioni delle aree, anche le condizioni spuntate, in termini economici, dall’imprenditore Riva, che appaiono esageratamente favorevoli». Occorre, pertanto, scrivono, un esame approfondito dell’intesa, possibilmente coinvolgendo i cittadini.