Forse oggi piove ma la colonnina scende di poco

Dopo il giorno più caldo dell’anno, la pioggia. Che oggi potrebbe cadere anche in città. «Nel pomeriggio vedremo comparire in cielo qualche nuvola - spiega Daniele Izzo al Centro Epson meteo -. Avremo dei temporali in montagna. Lo stesso succederà nella fascia prealpina e quasi sicuramente in pianura, anche a Milano insomma».
I benefici - in termini di temperature - saranno minimi però. La massima ieri ha toccato i 37 gradi. Si è trattato del giorno più caldo del 2005, situazione resa più fastidiosa dall’umidità. «Nell’ora più calda della giornata era del 40 per cento - racconta l’esperto -. Per questo il nostro corpo di gradi ne ha percepiti 40».
Le piogge previste per oggi bloccheranno il termometro a quota 33-34 gradi. E il sole tornerà a splendere già da domani. «Per giovedì prevediamo cielo sereno e massime stabili sui 34 gradi - aggiunge il meteorologo -. Per avere un reale sollievo dovremo aspettare venerdì».
Sarà il momento della svolta, avvertono gli esperti. La stabilità che contraddistingue da giorni il tempo su quasi tutta l’Italia sarà rotta da una perturbazione. «Avremo nuvole e pioggia anche in città - conclude Izzo -. E il calo delle temperature, questa volta, sarà sensibile. La massima dovrebbe scendere sotto i 30 gradi, potremmo addirittura abbassarci a 26-28 gradi, un valore basso se pensiamo ai picchi di questi ultimi giorni». Gli esperti si dicono certi dell’arrivo di questa nuova perturbazione. «A dirlo sono gli strumenti e i modelli matematici. I segnali vanno tutti in questa direzione».
Luglio potrebbe iniziare così con temperature nella media, se non leggermente al di sotto. Come era successo nella parte centrale di giugno. Alla fine, dicono i meteorologi, il mese potrebbe risultare più fresco di quelli degli anni precedenti.