«Forse è un Rembrandt», e l’asta vola

Una tela presentata con base a 1500 sterline è stata invece aggiudicata per 2,5 milioni di sterline in un’asta inglese a cui sono affluiti molti antiquari ed esperti ritenendo che potesse trattarsi di un autentico Rembrandt, il grande pittore olandese. L’anonimo venditore del ritratto di uomo che ride (eseguito apparentemente da un «discepolo di Rembrandt», secondo il catalogo della casa d’aste Moore, Allen and Innocent), aveva fatto esaminare il quadro a esperti che l’avevano giudicato una copia. La casa d’aste da parte sua aveva poi sollecitato anche il parere del Rijksmuseum di Amsterdam - dove sono esposte le maggiori opere dell’artista olandese - che l’ha giudicata una tela dell’epoca, ma non di Rembrandt. Il quadro è stato quindi posto all’asta tra le 1000 e le 1500 sterline (1426 e 2131 euro). Ma durante l’asta di venerdì scorso i vari mercanti d’arte, sperando in un autentico Rembrandt, hanno fatto lievitare il prezzo fino ai due milioni e mezzo di sterline.