Fort Hood L'’autore della strage tentò di entrare in Al Qaida

Si scava sul passato di Malik Hasan, il maggiore di fede musulmana, autore del massacro di Fort Hood che ha ucciso 13 commilitoni. Intanto spuntano nuovi elementi: Hasan aveva espresso ammirazione per gli attentatori suicidi, è stato trovato un testo su Internet. Il killer ha frequentato nel 2001 una moschea in Virginia che era guidata Anwar Al Awlaki, un imam estremista che oggi vive nello Yemen. E non solo: il maggiore avrebbe cercato di entrare in contatto con esponenti di Al Qaida attraverso il web. Un tentativo che sarebbe stato scoperto dall’intelligence, ma non è chiaro se poi l’informazione è stata passata all’Us Army.