Forte Prenestino, pusher si barrica e spara alla polizia

Spari al «Forte Prenestino». E poi un uomo braccato per ore dalle forze dell’ordine, due romeni presi dalla polizia e i vigili del fuoco che illuminano a giorno il parco fino ad allora completamente al buio. Nottata agitata quella di ieri in via delle Palme, nei pressi del parco che ospita il centro sociale a Centocelle. Tutto comincia poco dopo le 21 per alcune segnalazioni di colpi d’arma da fuoco che arrivano al centralino della polizia. Immediatamente sul posto si recano alcune volanti e i carabinieri. Un pusher marocchino armato di fucile da caccia, si barrica nel parco dopo aver ingaggiato un conflitto a fuoco con un romeno, probabilmente per un regolamento di conti legato al traffico di stupefacenti nella zona. Un duello a colpi di fucile con il parco di Forte Prenestino che diventa un inferno. All’arrivo della polizia il marocchino si nasconde, armato, nel parco. Ne esce solo alle 23 facendosi scudo con una raffica di colpi contro le forze dell’ordine. Ora è ricercato.