Forte Prenestino, la terra senza legge

I Nocs sono entrati in azione ieri all’alba e hanno perlustrato palmo a palmo l’intero Forte Prenestino, da anni alla mercé di spacciatori e sbandati di ogni genere. Cercavano il pusher marocchino che domenica sera era stato protagonista di una sparatoria con un altro nordafricano e, prima di darsi alla fuga, aveva fatto fuoco sulle forze dell’ordine accorse sul posto, fortunatamente senza ferire nessuno. L’irruzione dei reparti speciali di polizia, però, non ha dato alcun esito e le ricerche del fuggitivo, conosciuto alle forze dell’ordine, continuano nel quadrante sud della città. Nel parco intorno al Forte, intanto, nonostante la presenza delle forze dell’ordine, è ripreso lo spaccio come se nulla fosse.
A PAGINA 51