Forti acquisti su Generali

La fase negativa dei mercati, e quindi anche di Piazza Affari, sta per essere superata. Indicazioni positive, a questo riguardo, sono venute ieri: gli indici hanno realizzato un recupero intorno all’1,3-1,4%, con una punta fino all’1,7% per il TechStar. La prudenza da parte degli operatori ha tuttavia effetti sul volume degli scambi, che anche ieri ha sfiorato 5,5 miliardi restando ben lontano dai picchi della scorsa settimana. A trascinare la quota, i big del listino come Generali (più 3%); negli assicurativi, in corsa anche Toro (più 2,3%) e Unipol (più 1,4%). Nei bancari l’attenzione del mercato è rivolta a Capitalia, che migliora del 2%, e anche a Mediobanca (più 2,2%) in vista del reintegro di Cesare Geronzi nelle cariche di Piazzetta Cuccia. In positivo i titoli dell’energia, dove Saipem ha fatto un balzo del 3,2%, seguita dalla capogruppo Eni. In casa Agnelli, Fiat ha tenuto quota 10 euro, mentre sono cresciute più dell’1% le holding di famiglia e la Juventus addirittura del 2,3%. Ancora sofferente Alitalia che perde quasi l’1%, incerti i titoli di De Benedetti, brillante Cdb Web Tech (più 8,1%) e di nuovo in ripresa Lottomatica (più 4 per cento).