Fortis fa pace con la città e canta «Roma capoccia»

Sono lontani i tempi di A voi romani di Alberto Fortis, un brano che, datato 1979, era una sorta di j’accuse del cantautore di Domodossola contro i palazzi e la burocrazia romana. Oggi l’artista torna nella Capitale dopo un lungo silenzio al The Place di via Alberigo II per un concerto che riproporrà live le sue canzoni più conosciute, ma anche i brani tratti dal suo ultimo lavoro, Vai protetto, pubblicato qualche mese fa per festeggiare i primi 30 anni di carriera del cantante. Per l’occasione, proprio la canzone della discordia, si è trasformata in S.O.S. a voi romani, e Fortis sul cd la interpreta affiancato dal più romano fra i cantautori: Franco Califano. Nella stessa canzone compare un altro ospite illustro: il senatore Usa Barack Obama, che Fortis è riuscito a «pescare» prima dell’inizio delle Primarie. Oltre 30 anni di musica per Fortis, dunque, che ritornato sulla scena due anni fa con il reality show Music Farm, vanta una storia musicale unica. Dal ’79 a oggi ha pubblicato 15 album. Nel concerto Alberto Fortis proporrà gli inediti Vai protetto e I will say good bye, e per la prima volta brani piano e voce e cover come la vendittiana Roma Capoccia. Con questo ultimo album-cofanetto che celebra le tre decadi della sua carriera, il cantautore aderisce all’iniziativa «Impatto zero» devolvendo un euro per ogni copia venduta alla Associazione italiana sclerosi multipla della quale Fortis è testimonial. Sul palco del club di Prati, accanto a Fortis sarà una band d’eccezione composta da Brando alle chitarre, Franco Cristaldi al basso, Alberto Marsico all’organo hammond e Max Furian alla batteria.