La Fortitudo risorge nel derby

La Fortitudo ritrova se stessa nel centesimo derby di Bologna, vince largamente (80-63), ma anche largamente soffrendo come è nella natura di una squadra che vive di grandi tensioni e non è mai semplice da interpretare. La Virtus offre quello che può, regge 10 minuti, poi va sotto, di 14, 17 punti, ma cerca sempre di reagire senza risolvere mai i suoi problemi, un po' perché Holland soffoca ogni attacco, ma soprattutto perché in regia Conroy e Di Bella non riescono a muovere la squadra. Dopo 5 sconfitte consecutive rifiorisce la Fortitudo Upim mentre la Fortezza Virtus arriva alla quarta dolorosa caduta considerando anche la coppa.
L'unica cosa veramente bella è stata la solita atmosfera di un derby in casa delle aquile con Jenkins (22 punti) che fa la pace con tutti e forse anche con se stesso, con Spencer Nelson (12) che dimostra quanto mancasse alla squadra di Mazzon che per una notte va a dormire tranquilla protetta dai tentacoli di Bagaric e dall'energia di Thomas (11 rimbalzi). Per la Virtus bravo Spencer (17), bravissimo Chiacig, mai domato Giovannoni, quasi vivo, nel finale, Garri con due tiri da 3, ma è troppo poco per uscire da un tunnel che potrebbe diventare pericoloso.
Il derby delle polemiche si chiude con una festa e sarebbe stato davvero un delitto non giocarlo perché il danno sarebbe stato grave per tutti.
L'ottava giornata chiusa verso mezzanotte di ieri riprende oggi a mezzogiorno (diretta Sky) mettendo di fronte Benetton e Lottomatica Roma, altre due illustri malate. Da verificare anche lo stato della malattia di un'Armani che va con la squadra sbagliata sul campo di Porto San Giorgio per affrontare Montegranaro.
Oggi:(ore 12, Sky Sport) Treviso-Roma; (ore 18.15) Siena-Biella, Montegranaro-Milano Armani, Teramo-Scafati, Avellino-Capo d’Orlando, Rieti-Udine, Pesaro-Cantù; (ore 21 Sky Sport) Varese-Napoli. Classifica: Siena 14; Teramo e Biella 10; Pesaro, Virtus Bologna, Montegranaro, Roma, Cantù, Rieti, Udine e Capo d’Orlando 8; Avellino 65; Scafati, Milano, Treviso, Fortitudo Bologna, Varese 4; Napoli 2.