Fortitudo, in squadra un 45enne È il papà di un giovane del vivaio

Milano. La Fortitudo Bologna ha ieri ufficialmente tesserato Dan Gay, che a 45 anni torna a far parte dell'organico felsineo. Nel 1999-2000, ultima stagione di Gay a Bologna, la Fortitudo si chiamava ancora Paf e si laureava per la prima volta nella sua storia campione d'Italia. Allora in panchina c'era Carlo Recalcati, ora Dan trova Ergin Ataman, chiamato a sostituire in corsa Fabrizio Frates dopo un inizio di stagione da incubo. Già ambasciatore del settore giovanile Fortitudo dall'ottobre di quest'anno, adesso Dan Gay (nelle ultime sei stagioni a Cantù) è ufficialmente tesserato per la squadra nel cui vivaio milita anche suo figlio Louis, nato nel 1992. Il tesseramento del 45enne di Tallahassee, naturalizzato italiano, è stato portato a termine per riempire uno dei due posti da italiano rimasti vacanti (ora sono cinque ma per regolamento devono essere almeno sei) dopo il trasferimento di Davide Bruttini (in Legadue) e Tomas Ress (a Reggio Emilia).