Forza Italia cenerentola nei notiziari Rai Liguria

«Già facevano riflettere i dati diffusi nei giorni scorsi sulle percentuali di presenza di centrodestra e centrosinistra nei telegiornali regionali. L’avete scritto anche voi: 70 per cento al centrosinistra, 30 per cento alla Casa delle libertà. Ma c’è di peggio».
Peggio di così è difficile.
Michele Scandroglio, coordinatore regionale di Forza Italia, insiste: «Anch’io la pensavo così. Poi mi sono ricreduto: è stato quando mi hanno mostrato i dati riferiti ai singoli partiti. E allora...».
...si è arrabbiato davvero.
«Altro che! I dati dell’Osservatorio di Pavia confermano che, nel periodo 1-31 gennaio di quest’anno, al Tgr Liguria, Forza Italia ha avuto il 9,1 per cento di tempo-totale e il 9,3 di tempo-presenza. Una vera e propria impar condicio, non casuale. Che spiega anche i sondaggi e le illazioni frutto di un’informazione né compiuta, né completa. Eppure siamo il primo partito in assoluto a livello regionale, oltre il 25 per cento in percentuale. Più dei Ds».
Dicono che fate meno degli altri.
«Questa è una scusa bella e buona. È sotto gli occhi di tutti l’intensità delle nostre iniziative, gratificate fra l’altro da un’attenzione e una partecipazione sempre più intensa da parte dei cittadini».
Tanto più con Musso e Oliveri, candidati della Casa delle libertà.
«È vero. Enrico Musso e Renata Oliveri, brillanti protagonisti della campagna elettorale per Tursi e Palazzo Spinola, e in costante ascesa nei sondaggi, incontrano quotidianamente, col nostro supporto, i cittadini e ottengono un eccellente riscontro».
Ma in televisione, poco e niente.
«Colpa della struttura, che si muove a senso unico, non certo dell’alta professionalità dei singoli giornalisti della Rai. Però i fatti sono questi: noi siamo presenti e attivi in città e in regione, il Tgr ci ignora. Vediamo cosa succederà con questo appuntamento-top che abbiamo in programma».
Si spieghi meglio.
«Claudio Scajola, presidente del Copaco, il Comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti, e l’ex ministro Giulio Tremonti saranno a Genova, il giorno 16 aprile, alle 18, al Teatro della Gioventù, per una grande manifestazione pubblica insieme a Musso e Oliveri. Un evento, ecco cosa sarà questa nostra iniziativa».
A quel punto, Scandroglio, non potranno più trascurarvi.
«Vorrei vedere. Non vogliamo ottenere più degli altri, ma solo la giusta e corretta informazione».