Forza Italia, idea-Pisanu «È l’anti-Veltroni ideale»

Vertice a Villa Piccolomini Tre le proposte, 44 feste azzurre

(...) lui stesso ha sottolineato: «Una riunione di questo tipo, così allargato a parlamentari e sottosegretari è molto positiva: spero abbia una cadenza bisettimanale». Di «questione romana» ha parlato invece il capogruppo regionale Stefano De Lillo. Quella cioè di una città che «da più di un decennio è in mano alla sinistra. Forza Italia ha le carte in regola per offrire ai cittadini romani una speranza di cambiamento». Ma «serve una una volontà comune di tutti i partiti della coalizione intorno a questo obiettivo, che deve far superare gli obiettivi particolari e personali per un risultato di grande portata». Secondo De Lillo, «Roma si conquista se si sa parlare al cuore dei moderati e alle categorie che sono il tessuto produttivo della capitale».
«C’è una forte e unitaria volontà di rilancio dell’iniziativa di Forza Italia a Roma e nel Lazio - ha sostenuto Pisanu - Si è riunito un organismo politico che dà concreta espressione di questa volontà unitaria di ripresa e penso che fra poco si vedrà chiaramente che Fi ha una strategia politica, un programma e uomini e donne in grado di realizzarlo anche in vista delle elezioni amministrative a Roma». Si è parlato anche di «feste azzurre», almeno 44 da qui alle lezioni politiche, una per ogni collegio, e di campagna di comunicazione: «È necessaria la presenza anche dei vertici a ogni evento e in ogni occasione in cui c’è la possibilità di incontrare persone - sostiene la Lorenzin - In qualche modo dobbiamo contrastare lo strapotere mediatico di Veltroni». Che sia questa la strada giusta per risolvere il caso e puntare dritti alla poltrona di sindaco?