Forza Italia lancia Podestà alla conquista del municipio

È Gian Luca Podestà, 48 anni, docente universitario, ordinario di Storia economica alla Bocconi e a Parma, l’uomo giusto per guidare la Casa delle libertà alla conquista del municipio di Chiavari: lo sostiene con assoluta convinzione, assicurandogli l’appoggio del partito, il coordinatore locale di Forza Italia, Gianluca Ratto. «Con la situazione che si è andata creando a Chiavari - sottolinea in particolare Ratto - potremmo ritrovarci con due candidati che guardano entrambi all’elettorato moderato, quell’elettorato che crede nell’ordine, nella sicurezza e nel decoro». Il riferimento va alla «discesa in campo», annunciata nei giorni scorsi, di Vittorio Agostino, già sindaco leghista della città del Tigullio che correrà alla guida di una lista civica: «Nutro sempre stima e rispetto - aggiunge il coordinatore azzurro - nei confronti di Agostino, un uomo che ha saputo bene amministrare Chiavari nel passato, ma che ha deciso, sbagliando, di correre da solo. Oggi invece è il caso di presentarci uniti per non rischiare di far vincere la sinistra». Il vero campione del centrodestra, insomma, è Podestà: «Noi ci vogliamo presentare - insiste Ratto - con un ottimo candidato che sappia intercettare il consenso di tantissimi cittadini chiavaresi. Il nome di Podestà è nato fra la base del partito ed è stato trasmesso dal direttivo di Forza Italia chiavarese agli organi provinciali e regionali. Abbiamo la fondata speranza - conclude il coordinatore cittadino degli azzurri - che sia proprio Podestà il futuro candidato sindaco prima, e il sindaco dopo della nostra amata città. Forza Italia è e saprà essere una grande forza al servizio di una grande città».