Forza Italia: «Marrazzo dica cosa vuole fare»

«Dopo il grido d’allarme lanciato sul deficit sanitario, vogliamo sapere se il Presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo può ancora contare sul sostegno della sua maggioranza oppure ha scelto la vecchia ricetta del tirare a campare. Se è vero che c’è un buco di oltre un miliardo a quello previsto, allora vuol dire che a fine legislatura, di questo passo e senza una realistica e concreta contromossa Marrazzo ci lascerà un’eredità pesante di oltre 5 miliardi di deficit, un miliardo l’anno, pari al debito lasciato dal suo collega Piero Badaloni che nel 2000 se ne andò donandoci un buco fuori bilancio di 4 miliardi e 300 milioni di euro». Lo dichiarano Francesco Giro, consigliere politico del coordinatore nazionale di Forza Italia Sandro Bondi e Gianni Sammarco, vicecapogruppo azzurro alla Pisana. «La verità è che Marrazzo governa la Regione e nella sua giunta non si abbassa il tasso di litigiosità. Insomma una guerra di tutti contro tutti che dimostra la paralisi in cui rischia ogni giorno di cadere la giunta tra veti incrociati e incomprensioni politiche. Se Marrazzo fosse quello conosciuto e apprezzato su “Mi manda Rai Tre”, non esiterebbe un attimo a rassegnare le proprie dimissioni. Non lo farà, vivrà pericolosamente e tirerà a campare per cinque anni con buona pace dei romani e dei laziali».