Forza Italia perde il capogruppo D’Ambrosio: «Ma resto nella Cdl»

Il gruppo di Forza Italia al Consiglio regionale ha perso ieri il suo capogruppo: Raffaele D’Ambrosio ha infatti ufficializzato ieri mattina la sua intenzione di lasciare gli azzurri per dar vita alla Pisana al gruppo Movimento per l’autonomia (Mpa), già rappresentato in Parlamento. «Si tratta di motivazioni squisitamente politiche - ha spiegato D’Ambrosio - perché penso che la politica debba partire dal territorio. La mia è stata una lunga e approfondita riflessione, dovuta anche a una valutazione sulla nuova legge elettorale per il Parlamento nazionale, una legge non corrispondente al dettato costituzionale (articolo 49), che limita la partecipazione dei cittadini nella scelta dei propri rappresentanti in Parlamento». «Tuttavia ha aggiunto - resto nella Casa delle Libertà, sempre riconoscente al presidente Berlusconi, al movimento di Forza Italia e ai colleghi che in questi anni hanno contribuito ad arricchire il mio patrimonio culturale e politico». «Quella di Raffaele D’Ambrosio - ha detto Francesco Giro di Forza Italia - è una scelta improvvisa che in parte contraddice ciò che lui stesso ha scritto in una lettera aperta apparsa solo dieci giorni fa su un noto quotidiano nazionale dove si rendeva disponibile a collaborare alla nuova fase politica di Forza Italia».