Forza Italia pronta a «processare» Ottonello per il caso Medio-Levante

Il primo punto all’ordine del giorno era quello della forte solidarietà da esprimere a Silvio Berlusconi sulla vicenda Sismi. E, come era facile immaginare, il comitato regionale di Forza Italia non ci ha messo molto ad approvare un testo di pieno appoggio all’operato del presidente. L’analisi del voto e l’organizzazione della prossima feste regionale azzurra hanno richiesto qualche minuto in più. Ma la preoccupazione maggiore dei dirigenti era tutta concentrata su quello che sarebbe stato il «caso-Municipi». O meglio, il caso del Medio-Levante, agitato dalla scelta del neo presidente Pasquale Ottonello di non rispettare l’accordo sottoscritto dai partiti riguardo alla nomina degli assessori.
Roberto Cassinelli, coordinatore genovese di Forza Italia, ha fatto una relazione dettagliata, spiegando il problema. Il terzo assessore, l’«esterno», spettava all’Udc, che aveva indicato il suo nominativo, ma Ottonello ha fatto di testa sua, preferendo nominare Anna Palmieri (Forza Italia). La nuova giunta è stata votata anche dal consigliere Udc, ma le polemiche sono esplose inevitabili. Da parte di tutti gli alleati sono arrivate critiche, i vertici di Forza Italia si sono sentiti chiedere conto di quei patti «traditi». E ieri il comitato regionale non ha avuto problemi (...)
SEGUE A PAGINA 46