Forza Nuova, raduno all'hotel Cavalieri

Forza Nuova, il gruppo di estrema destra a cui la fondazione delle Stelline ha negato l'uso di una sala per il convegno di domenica, ha trovato una sede alternativa. Il raduno si farà all'hotel Cavalieri in piazza Missori

Il convegno di Forza Nuova si farà. I militanti del gruppo di estrema destra sono riusciti a trovare una sede alternativa al palazzo delle Stelline. Si riuniranno all'hotel Cavalieri di piazza Missori e non cambieranno nemmeno una virgola del programma concordato all'inizio. Ci sarà quindi Simon Darby, uno dei sostenitori inglesi delle teorie negazioniste, e ci saranno tutti gli altri relatori. La fondazione delle Stelline, che inizialmente aveva concesso al gruppo una delle sale del centro congressi di corso Magenta, nei giorni scorsi ha fatto dietro front e ha deciso di revocare il permesso. Forza nuova organizzerà comunque il suo raduno. La tensione è alta: in piazza, domenica, ci saranno anche i centri sociali per una manifestazione antifascista davanti alla Scala.

Oggi in prefettura si è radunato il comitato per la sicurezza, a cui tuttavia non ha partecipato nessun rappresentante del Comune di Milano. Da qui le polemiche del presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati: «Trovo grave che alla riunione di oggi non ci fosse nessuno della giunta del Comune - spiega -. Trovo che questo sia un grave atto di sottovalutazione da parte di Palazzo Marino». Di contro, Penati approva la scelta di negare la sala a Forza Nuova del presidente della fondazione delle Stelline, Camillo Fornasieri: «Bene ha fatto il presidente che, anziché adottare un atteggiamento da Ponzio Pilato come fa il Comune di Milano». Intanto Roberto Fiore, leader di Fn, ha confermato azioni legali contro la fondazione che gestisce il Palazzo delle Stelline: «Chiederemo i danni di immagine».