Foto e video, servizi di viaggio in gara

Fabrizio Graffione

Quattro sezioni video con reportage sui grandi viaggi, camminando per il mondo, una terra da scoprire i borghi della Liguria, amore senza frontiere. Una sezione narrativa. Una sezione fotografica su un viaggio in 5 scatti.
Approda a Genova la quinta edizione del premio Chatwin, concorso sui servizi di viaggio dedicato a Bruce Chatwin, viaggiatore e scrittore inglese, nato a Sheffield nel 1940 e morto a Nizza nel 1989, entrato nel mito dei libri di culto per la sua vocazione e impareggiabile bravura nel descrivere il suo vagolare per il mondo. Il concorso è stato presentato ieri mattina a Palazzo Ducale da Elizabeth Chatwin, l'assessore regionale al turismo Margherita Bozzano, presidente di Palazzo Ducale Arnaldo Bagnasco e dall'ideatrice della manifestazione Luciana Damiano.
Il bando è aperto a tutti, professionisti e non professionisti del settore, scade il 16 ottobre e prevede la premiazione al teatro Modena di Genova durante il festival dedicato ai viaggi in programma il 16, 17 e 18 novembre nel capoluogo ligure. Per partecipare basta inviare i lavori alla casella postale 18, 19038 Sarzana centro, intitolando la busta a Camminando per il mondo premio Chatwin e versando una tassa di iscrizione di 10 euro a sostegno dell'associazione culturale UJUT sul conto postale numero 71907604.
Quest'anno il prestigioso concorso internazionale apre la sezione fotografica arricchendo la sezione video di un tema che rende omaggio alla Liguria, terra di gente di mare e navigatori alla scoperta del mondo. Il regolamento prevede che il racconto di viaggio non deve superare una o due pagine e deve essere accompagnato da nota biografica, indirizzo, dati anagrafici, recapito telefonico. I video reportage in formato VHS DVD o mini DV, devono essere inediti, non superare la durata di 10 minuti. Le 5 fotografie devono essere stampate su carta fotografica analogica o digitale formato 30 per 40 o similare.
La giuria è composta da esperti, il presidente è il produttore cinematografico Domenico Procacci. I premi in palio sono viaggi offerti serie di sponsor e il reportage vincitore sarà trasmesso in televisione su Adventure One, canale di viaggi proposto agli abbonati di Sky.
Dal concorso al nome del viaggiatore che lo ha ispirato. Bruce Chatwin , figlio di un ufficiale della marina britannica, a 18 anni entra come catalogatore nella casa d'aste Sotheby's, diventa un esperto d'arte e nel 1965 sposa l'americana Elizabeth. Si dimette da Sotheby's e si trasferisce l'anno seguente a Edimburgo per seguire i corsi di laurea in archelogia, ma lascia l'università per collaborare con il Sunday Times magazine. In questi anni si moltiplicano i viaggi in Afghanistan, Africa, Russia, perù, Europa, che alimentano il suo nomadismo geografico e culturale. Nel 1974 il suo primo viaggio in Patagonia e nel 1977 la pubblicazione di In Patagonia, un libro evento, considerato un capolavoro letterario e gli altri libri che seguono catapultandolo nell'olimpo dei grandi scrittori.