«Foto, lettere e anche l’intimo Non butto mai via nulla»

Rossella Brescia, lo sapeva che chi non butta mai nulla soffre di una malattia?
«È la mia malattia. Tengo tutto e ho una casa che esplode: accumulo, accumulo».
Cosa non butterebbe mai?
«Le foto. Anche quelle vecchie con gente che non so più nemmeno chi sia. E poi la biancheria intima».
Quali altre cose inutili raccoglie?
«Tutto: i biglietti dei concerti, le musicassette, le lettere dei fan, e poi una marea di scarpe».
Ha una stanza dedicata alla sua mania?
«Metto tutto nel soppalco, che occupa una intera stanza».
Lo descriva.
«Nessun mobile, solo scatoloni pieni. Ho provato a catalogare le cose, ma sono troppe».
Capita che qualcuno ci metta mano?
«Sono molto gelosa, ma solo delle cose scritte che riguardano il passato, come le lettere e i diari».