«Fotografa il Monumentale»: il concorso è diventato un libro

Il celebre cimitero, con tutte le sue opere artistiche, è stato al centro di due concorsi, per scultori e fotografi. Oltre mille le opere presentate

Luca Moriconi

Si può guardare un cimitero come se fosse un museo. Soprattutto quando è un contenitore di arte senza paragoni in Europa. È il caso del Monumentale, realizzato nel 1860 da Carlo Maciachini, che disegnò una struttura dall’alto intento celebrativo. Il progetto raggruppava sul fronte i principali edifici. E al centro una struttura, il Famedio, dal quale partono le ali porticate che lasciano trasparire il paesaggio retrostante.
Oggi il Monumentale è un luogo d’arte che è riuscito a richiamare oltre diecimila visitatori negli ultimi anni. Nel 2004 è nata - per iniziativa dell’assessore ai Servizi funebri e cimiteriali del Comune, Giulio Gallera - la «Giornata Europea dei Musei a Cielo Aperto», ventiquattro ore dedicate all’arte, alla musica e alla cultura. La seconda edizione, lo scorso 5 giugno, ha ribadito l’interesse degli appassionati e messo al centro di due concorsi la struttura del cimitero. Fotografia e scultura hanno preso come soggetti le statue, i luoghi e le luci. Giovani professionisti e non, sono stati coinvolti nella realizzazione di una scultura per il camposanto di Bruzzano attraverso il concorso «La Forma oltre l’Infinito». Fra le 84 le opere pervenute, si è imposta quella di Daniele Steardo (genovese classe 1976) dal titolo «Uroboros». «L’idea - spiega Gallera - era di riproporre il Monumentale come accademia a cielo aperto. Tutti i progetti sono stati di alta qualità, tanto da meritare un catalogo».
Non sono entrate tutte nel catalogo finale, invece, le oltre mille foto perventute per il concorso «Fotografa il Monumentale», realizzato in collaborazione con Ascofoto. Un’occasione per misurarsi con soggetti unici. Sei i vincitori ex aequo: Isabella de Maddalena, Linda Luica Oceano, Francesco Balzanelli, Nicola Montagner, Andrea Livio Volpato e Agelo Marini. Per loro e per le cento migliori foto selezionate, è previsto un posto nel catalogo ufficiale.