Le fotografie della Tulli alla Bocconi art gallery

Le opere dell'artista milanese in una nuova mostra allestita negli spazi del prestigioso ateneo

Un'interessante mostra si è aperta nei giorni scorsi alla Bocconi art gallery, nella sede dell'Università di via Sarfatti. Oltre 60 opere le opere di artisti internazionali esposte nel campus, tra cui Anna Maria Tulli, Christiane Beer, Mats Bergquist, Carlo Bernardini, Luigi Carboni, Marco Casentini, Domenico D'Oora, Arthur Duff, Diamante Faraldo, Sergio Fermariello, Emilio Isgrò, Marco Lodola, Giuseppe Maraniello, Franco Mazzucchelli, Gianfranco Pardi, Massimo Siragusa, Giuseppe Spagnulo, Aldo Spoldi, Mauro Staccioli, Marco Tirelli, Antonella Zazzera. Una nuova occasione per ammirare l'opera fotografica della Tulli, la cui ricerca formale, portata avanti in dieci anni di attività artistica, si rivolge all'utilizzo di materiali di stampa nuovi e sempre differenti - alluminio, gesso, lino - che tendono a staccarsi dalla tradizione della pura e semplice "impressione" per diventare invenzione, oltre che estetica, tecnica.
Le fotografie di Anna Maria Tulli ruotano attorno ad alcuni soggetti chiave, pretesto visivo per un approfondimento più personale. Primi fra tutti la donna, la cui complessità è resa in volti lacerati e dagli sguardi negati, poi i bidoni metallici, arrugginiti e consumati, talvolta superficie contenente tal altra contenuto, e infine i muri, vera anima della città, entro cui leggere i segni depositati dalla storia e dal tempo. L'installazione unisce il lavoro di quasi due anni di ricerca. Ingrandimenti di piccole porzioni di parete sono trasformati in un grande puzzle visivo di sorprendenti suggestioni cromatiche. Con l'impiego di un obbiettivo macro - 100 mm - Anna Maria Tulli si è dedicata all'osservazione scientifica del muro di una via del centro di Milano fino a sezionarlo centimetro per centimetro per poi riassemblarlo in una nuova veste linguistica ed espressiva.