France Tel positiva a Parigi

Nonostante i rialzi del prezzo del greggio e i timori per l’uragano Katrina a un’ora dalla chiusura gli indici borsistici di New York erano positivi (più 0,21% il Dow Jones, più 0,12% il Nasdaq). Deboli i titoli assicurativi locali, con St. Paul Travelers e Allstate in calo intorno al 2%, ma cedono i titoli delle case da gioco della zona colpita, con Isle of Capri che arretra del 3,4%. L’acquisto da parte di Intelsat della concorrente Panamsat ha fatto crescere i titoli dell’azienda acquisita del 21% circa. A Parigi in evidenza France Télécom, che ha messo a segno un rialzo dell’1,6%. Bene anche il colosso del lusso Ppr (più 1,4%). In fondo al listino principale Casino Guichard (meno 1%) e la compagnia assicurativa Agf (meno 0,9%). A Francoforte peggior titolo il gigante riassicurativo Munich Re, che ha perso lo 0,7%. In luce Man (più 1,6%). A Zurigo Novartis ha chiuso in rialzo dell’1,1 per cento.