Per il francese a rischio il premio Fifa

Aveva destato perplessità la decisione della Fifa di assegnare il premio come miglior giocatore del mondiale a Zinedine Zidane. Quella testata, quel gesto sconsiderato non poteva valere un «Pallone d’Oro», sia pure limitato alla kermesse iridata.
Il presidente della Fifa, Joseph Blatter, aveva difeso l’organo di governo del calcio internazionale spiegando che il nome di Zizou era stato fatto dai giornalisti in una votazione precedente alla finale di Berlino. Ma la polemica, non solo italiana, sull’opportunità di premiare il francese nonostante la testata rifilata a Materazzi, ha spinto Blatter a ordinare «di aprire un’inchiesta sull’episodio». Incoronazione di Zidane a rischio, dunque? «Prima di prendere qualsiasi provvedimento – ha proseguito il massimo dirigente della Fifa – aspetto l’esito dell’inchiesta. Ma vedere agire così Zizou mi ha fatto star male, per lui e per il fair play».