Franchising Milano Dal grande Salone opportunità di business

Superare il difficile contesto dell’economia internazione diventando imprenditori di se stessi, ma con la certezza di contare sulla «rete» di protezione di un noto marchio aziendale: è la ricetta del franchising che da domani e fino al 7 novembre si presenta al grande pubblico con il Salone «Franchising Milano». La manifestazione, che da 25 anni accompagna l’evoluzione del settore, è un’occasione per conoscere da vicino tutti i grandi nomi del franchising italiano e internazionale e valutare nuove opportunità di business. Un mercato che, secondo la ricerca condotta da Assofranchising, anche nel 2010 ha continuato a crescere: registrando un +1,8% rispetto al 2009 in termini di fatturato (per un totale di 22 miliardi di euro), un +1,6% nel numero di insegne (oggi a quota 883 nel territorio nazionale) e un +3,3% sul fronte occupazionale (186.409 persone). Tanti i nomi noti che hanno già confermato la loro presenza, da Bartolini (logistica) a Extyn (moda), da Punto Fotovoltaico (fonti rinnovabili) a Carrera Jeans (abbigliamento casual), da Rossopomodoro (ristorazione) a Nokia (telefonia), da Yoyogurt (food) a Naturhouse (cosmetica naturale), da Sailpost (servizi postali) a Studio 2M (servizi finanziari).
La manifestazione, che vanta il supporto delle più importanti associazioni di categoria del settore (Assofranchising, Confimprese e Federazione Italiana Franchising) nel tempo è cresciuta e oggi si propone come un vero hub del retail, offrendo il quadro aggiornato dell’innovazione nel campo della distribuzione. Proprio Confimprese organizza il primo giorno il convegno «Franchising in Italia. Opportunità e vincoli del mercato italiano per gli operatori internazionali», in cui sarà presentata la ricerca condotta da Cesit sul tema dell’attrattività dell’Italia per gli operatori esteri in Franchising, che evidenzia i vincoli del nostro mercato e propone azioni per stimolare gli investimenti esteri nel nostro Paese.
Fif organizzerà, invece, il convegno di domenica «Il Franchising protetto». Gestire le criticità, evitare i conflitti, che analizza i più frequenti casi legali e commerciali e le loro origini, per approfondire gli strumenti che garantiscono un franchising protetto.
La partecipazione al Salone offre l'opportunità di sviluppare il proprio business in Italia e nel mondo, grazie agli investitori esteri invitati a Milano con un programma di ospitalità e incontri specifico per le esigenze dei loro mercati. Ci saranno, infatti, operatori provenienti da Brasile, Bulgaria, Dubai, Germania, Inghilterra, Polonia, Russia, Singapore e Turchia, interessati a esportare i marchi italiani nei rispettivi Paesi.
Ulteriore opportunità di trovare nuovi potenziali affiliati per le aziende è data dalla campagna di recruiting realizzata dal Salone, in collaborazione con Mrcomunication, per selezionare candidati realmente intenzionati ad aprire un punto vendita in franchising. Rafforzata, inoltre, la sezione dedicata ai seminari tematici, alle case history, ai workshop che offriranno consigli per chi intende entrare nel mercato. Sono previsti convegni e seminari mirati, di grande utilità per gli espositori e i visitatori, per ampliare la propria formazione commerciale, conoscere le normative vigenti in Europa, seguire l’evoluzione dei mercati e conoscere i trend emergenti. Il sito della manifestazione (www.salonefranchisingmilano.com) ospita tutte le informazioni utili per programmare la visita in fiera con immediatezza e facilità. Le informazioni relative alle aziende sono state ampliate e il visitatore avrà la possibilità, a differenza del precedente programma,di entrare direttamente in comunicazione con l'espositore. Un servizio che il Salone «Franchising Milano» manterrà attivo costantemente, per offrire un servizio continuativo e divenire così piattaforma di business 365 giorni all’anno.